.
Annunci online

eugeniolevi

27 gennaio 2009
politica interna
Resoconto politico di una domenica particolare


Ieri c'è stata la prima assemblea costituente regionale dei giovani democratici, alla sede del Pd di S.Andrea delle Fratte. La sede è favolosa. Ha una terrazza al terzo piano da cui si vedono a bruciapelo i tetti di Roma, con solamente le antenne a rovinare una vista altrimenti sgombra fino a S.Pietro. Alle spalle Trinità dei Monti, con l'obelisco e la chiesa, e anche se la scalinata non si vede, non puoi far altro che immaginarla, piena di turisti e piccioni in cerca di briciole. Non so come facciano a mangiare quelle briciole di pane sporche di tutto il terriccio di questi giorni piovosi; forse è per questo che vi si avvicinano con circospezione, agitando il collo senza sosta. Ma poi quando capiscono che quello è sì, davvero, è pane, allora non ci vedono più, e si tuffano a frotte sulle molliche. Noi umani, per fortuna o per sfortuna, siamo un po' più complicati, e raramente ci accontentiamo: non credo che saremmo disposti a piegarci in due, il collo proteso, e con la bocca tentare di afferrare un umido pezzo di pane. Io almeno non ce la farei, credo preferirei saltare il pranzo. Non so se è meglio, da un punto di vista strettamente igenico, che un pranzo di Burger King consumato su un lungo tavolo, al posto dove normalmente siede un ministro-ombra, davanti ad un elenco di nomi e a un pacco di schede di voto. Delega, scusami, ecco una firmetta, grazie, gianlù la scheda. In lontananza i rumori dell'assemblea.

Siamo alla fine. Il tramonto sulla terrazza tinge d'arancione la linea dell'orizzonte dietro Monte Mario e i tetti di Roma brillano di una luce soffusa. Ancora pochi istanti, e dopo sarà la notte, la fine di questa lunga giornata. Abbiamo un nuovo segretario regionale, il primo.

28 novembre 2008
Resurrezione (parte 2) (straniero in terra amica)
Mi sento uno straniero in terra amica. Sono passati 6 mesi. Sembrano millenni.
E' come quando si torna da un lungo viaggio, in cui si sono esplorati territori sconosciuti, conosciute nuove abitudini e mangiato cibi esotici, e le facce dei vecchi amici non sono più familiari come un tempo. Chissà cosa hanno fatto in questi lunghi mesi di assenza, se hanno intrapreso percorsi diversi, se si sono rintanati nelle vecchie abitudini, se hanno finalmente capito cosa dovevano fare. All'inizio si fa anche solo fatica a capire, tanto diverso era il fuso orario e tanto diversa era la lingua. E la stanchezza che abbiamo vissuto non ci rende consapevoli per qualche secondo, tanto le esperienze vissute ci hanno segnato. 

Ecco, questo sono io che riscrivo su questo blog, ormai abbandonato.
E questo sono io dopo le primarie dell'organizzazione giovanile del PD. E' tempo di riprendere il cammino di una generazione. Forse per questo PD ancora non è detta l'ultima parola.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. blog primarie giovani democratici

permalink | inviato da eugenio il 28/11/2008 alle 15:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte