.
Annunci online

eugeniolevi

16 gennaio 2009
DIARI
Sogno napoletano
Io a Napoli ci sono stato solo una volta, durante un viaggio con la scuola in prima media. Eravamo andati a Pompei, ed un giorno l'abbiamo passato nella città partenopea. Poi non ci sono più tornato.
Qualche giorno fa è quindi con sorpresa che ho sognato che stavo a Napoli. Stavo su una via lungo il mare, che saliva verso una collina. C'era un bel sole in cielo, e alcuni bagnanti sulla spiaggia. Avevo la percezione di dover andare in centro. Il motivo non mi era affatto chiaro; certamente non ero un turista. Decisi che per andare in centro dovevo salire lungo la strada, e andare oltre a quelle fabbriche sporche e decadenti che cadevano a dirotto sul mare. Salivo e salivo, e si avvicinava l'ora del pranzo. Non sembrava però che mi stessi avvicinando al centro, quindi mi decisi a chiedere informazioni ad un passante. Stavo sbagliando tutto: il centro era dall'altra parte. Non so perché, ma già avevo questa impressione da prima. Mi suggerì di prendere l'autobus, cosa che prontamente feci. Arrivai in una piazza con un giardino che la fame si faceva alquanto pressante. D'altra parte non avevo idea del perché mi trovassi a Napoli, solo, in periferia, indifferente ai monumenti, sperduto, un po' stanco. Quindi alla prima pizzeria decisi che era tempo di mangiare. Entrai.




permalink | inviato da eugenio il 16/1/2009 alle 16:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte